Ultima modifica: 27 Febbraio 2018

Senza zaino

 

 

 

 

Dall’anno scolastico 2014/2015 il nostro Istituto è entrato a far parte della Rete delle Scuole
Senza Zaino, con l’adesione dei Plessi di scuola Primaria di Castellina e Riparbella.
Nella scuola Senza Zaino assume un ruolo centrale l’AMBIENTE d’APPRENDIMENTO visto come
un sistema complesso costituito sia da una organizzazione particolare dello spazio fisico
dell’aula che da una strutturazione di attività, pratiche e metodologie educative innovative.
L’ambiente aula è strutturato con tavoli che favoriscono il lavoro cooperativo (anziché con i
consueti banchi disposti in file), con angoli-laboratorio di italiano, matematica e scienze
allestisti con materiali didattici che stimolano il lavoro autonomo individuale, a coppie e/o di
gruppo, con l’agorà, luogo d’incontro e confronto per le “conversazioni” spontanee o guidate e
per il rilassamento, con armadi a “buchette” per il materiale personale e per quello condiviso.
La metodologia si fonda su pratiche volte a promuovere relazioni sociali ispirate alla
cooperazione e alla cura dell’altro, l’autovalutazione intesa come riflessione sull’errore e
autocorrezione, l’apprendimento differenziato che considera la varietà delle intelligenze e degli
stili cognitivi e su tutte quelle pratiche educative che vengono messe in atto per il
raggiungimento dei tre valori fondanti il Senza Zaino: ospitalità, responsabilità, comunità.