SCUOLA PRIMARIA

Scuola Primaria

La scuola primaria, comunemente chiamata scuola elementare, rappresenta il primo livello
del primo ciclo di studio dell’istruzione obbligatoria.

Cos'è

La scuola primaria è obbligatoria, dura cinque anni e fa parte, insieme con la
scuola secondaria di I grado, del primo ciclo di istruzione.
La finalità del primo ciclo è l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità
fondamentali per sviluppare le competenze culturali di base nella prospettiva
del pieno sviluppo della persona.
La scuola primaria mira all’acquisizione degli apprendimenti di base come
primo esercizio dei diritti costituzionali.
Alle bambine e ai bambini che la frequentano offre l’opportunità di sviluppare
le dimensioni cognitive, emotive, affettive, sociali, corporee, etiche e religiose
e di acquisire i saperi irrinunciabili.
Attraverso le conoscenze e i linguaggi caratteristici di ciascuna disciplina, la
scuola primaria pone le premesse per lo sviluppo del pensiero riflessivo e
critico necessario per diventare cittadini consapevoli e responsabili.
Fanno parte del Sistema nazionale di istruzione le scuole primarie statali e
quelle paritarie.

Di seguito il link all’offerta formativa. 

A cosa serve

Le Indicazioni Nazionali per il curricolo, fissano i traguardi per lo sviluppo
delle competenze e gli obiettivi di apprendimento per ciascuna disciplina
(italiano, lingua inglese, storia, geografia, matematica e scienze, musica, arte
e immagine, ed. fisica (con docente specialista nelle classi IV e V), tecnologia
ed educazione civica.
Inoltre, per gli alunni che se ne avvalgono, è previsto l’insegnamento della
religione cattolica per due ore settimanali. Gli alunni che non si avvalgono di
tale insegnamento possono scegliere tra lo studio di una materia alternativa,
lo studio individuale assistito oppure possono richiedere l’ingresso
posticipato o l’uscita anticipata.
Negli ultimi anni particolare attenzione è stata posta sull’educazione alla
cittadinanza e alla sostenibilità, con riferimento alle Raccomandazione del
Parlamento Europeo e del
Consiglio dell’Unione Europea e agli obiettivi enunciati dall’ONU nell’Agenda
2030 per lo sviluppo sostenibile

Come si accede

La frequenza della scuola primaria è obbligatoria per tutte le bambine e i
bambini presenti sul territorio nazionale, indipendentemente dalla
cittadinanza, che abbiano compiuto i sei anni di età entro il 31 dicembre
dell’anno di riferimento.
Possono inoltre essere iscritti alla scuola primaria, su richiesta delle famiglie,
le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 30 aprile dell'anno
scolastico di riferimento.
L’iscrizione alla scuola primaria statale viene effettuata tramite la
compilazione di un modulo on line disponibile nel periodo comunicato ogni
anno attraverso la circolare sulle iscrizioni che viene pubblicata di norma nel
mese di novembre

Struttura responsabile dell'indirizzo di studio

Contatti